Google+

martedì 31 marzo 2015

Un esoterico aldilà urbano in mostra


Una sorta di discesa negli inferi o pittosto in un mondo misterioso, intorno al quale si alimenta un nutrito immaginario di leggende, è il viaggio che ci propone la fotografa Sélène de Condat.
Il suo lavoro fotografico, ospitato al Museo di Roma in Trastevere fino al 3 maggio, si intitola ICI-BAS. Le fogne di Parigi.

Il ventre della città che l'ha ospitata si è svelato in tutto il suo fascino come regno degli abissi dove l'umanità che lo popola si svela raccontado le sue storie. La fogna parigina, un luogo misterioso e surreale che emerge da un esoterico aldilà urbano. Lo sporco, il rifiuto, lo scarto diventa il mezzo per attingere all'umanità, uno specchio che parla di chi vive la superficie.
Metafora della civiltà postindustriale, questo viaggio in compagnia dei fognaioli parigini ne celebra il lavoro e espone agli occhi di tutti un mondo denso eventi e bellezza. 

Sélène ci dà appuntamento negli abissi della Ville Loumiere, uno dei luoghi più complessi e antichi di Parigi. 

Ci andiamo domani? 
 

martedì 24 febbraio 2015

Media Art Festival 2015

Dal 25 febbraio al 1 marzo 2015 Roma ospiterà la prima edizione del Media art Festival.
Tre location, la Centrale Montemartini, la Palestra del'innovazione e l'Università degli Studi di RomaTre saranno il fulcro del format dedicato al mondo dell'arte digitale.
Più di 20 eventi tra mostre, workshop, laboratori, masterclass e performance per esplorare le nuove frontiere dell'arte. La riflessione proposta indaga su come le tecnologie diventino medium creativo e come cambi, in virtù di questi nuovi mezzi, il rapporto tra creatore e fruitore.

Il multievento verrà inaugurato con la mostra "From body to mind. New generation of italian media artists" alla Centrale Montemartini, in via ostiense 103, mercoledì 25 febbraio. 
Ogni giorno, la Palestra dell'Innovazione, in via del Quadraro 102, ospiterà incontri e workshop con gli artisti che proporrano attività dedicate alle scuole per avvicinare i ragazzi all'arte digitale.


Ecco l'elenco delle mostre e delle performance, invece gli appuntamenti dedicati alla formazione li troverete all'interno del sito web all'interno della sezione programma


(artisti in mostra)
  • dal 25 febraio al 1 marzo, dalle 9 alle 19 alla Centrale Montemartini:  Aye Aye, Iocose, Giacomo Lion, Giovanni Mezzedemi, Max Serradifalco, Daniele Spanò,Danilo Torre

    alla Città educativa di Roma: Alessio Chierico, Dehors/Audela, Simone Pappalardo
(performance)
  • 25 febbraio dalle 13 alle 13:30 alla Centrale Montemartini: “Deriva” di
    Roc Parés, Università Pompeu Fabra, Barcellona
  • 25 febbraio dalle 19:30 alle 20 alla Città educativa di Roma: “Un bene incurabile” di Dehors/Audela 
  • 27 febbraio ore 19.45 – 20 Città Educativa di Roma: “Concerto audiovisivo n.1" di Vincenzo Core e Fabio Scacchioli
  • 28 febbraio ore 19.15 – 19.45 Città Educativa di Roma: “ALCINA - Social Garden” di Simone Pappalardo e Giovanni Trovalusci. Serata a cura di Elisa Cuciniello

domenica 8 febbraio 2015

A palazzo Braschi i vestiti dei sogni


Ancora un appuntamento dedicato al cinema, la mostra “I vestiti dei sogni” ci racconta la storia dei vestiti di scena e dei grandi costumisti italiani.

A Palazzo Braschi dal 17 gennaio al 22 marzo 2015, sarà possibile visitare un'esposizine che si snoda in un doppio percorso.
Il primo segue l’arco cronologico scandito dai costumisti, porta avanti la narrazione di un secolo di scuola italiana. Si articola nelle prime dieci sale, e giunge a compimento all’interno del salone dedicato alla Sartoria Tirelli. La stanza dedicata agli abiti di Milena Canonero per Marie Antoinette chiude il racconto.
Il secondo percorso invece segue il filo conduttore dei capolavori del cinema dove compaiono le creazioni. Si tratta dell’itinerario più libero, dove i vestiti dialogano con i capolavori dell’esposizione permanente del museo.

Ci andiamo?